Archivio del tag limone

Pizzelle farcite e arrotolate

18122010983

Oggi voglio pubblicare un’altra ricetta della tradizione abruzzese, le pizzelle o ferratelle morbide, che a differenza di quelle croccanti si possono farcire e arrotolare come un cannolo. Ho provato a mettere anche un po di lievito per dolci nell’impasto ma sia il sapore che la consistenza non cambia, quindi evito di metterlo.

Per prima cosa mettere al minimo il fornello del gas e appoggiare sopra il ferro per le pizzelle a scaldare.  Quando la piastra è calda metto un po’ di olio in un pezzetto di carta cucina e la strofino leggermente all’interno del ferro, senza far andare troppo olio nelle fessure altrimenti la pizzella frigge.

Ingredienti:

  • 6 uova
  • 12 cucchiai di zucchero, io preferisco metterne solo 1 cucchiaio per uovo, ma se si vogliono piu’ dolci si puo aumentare
  • 12 cucchiai di olio di semi di girasole, si puo anche mettere olio di oliva ma preferisco un sapore piu’ neutro
  • la buccia di un limone grattugiato
  • 1/2 bicchierino di  liquore all’anice
  • Farina 00 qb: l’impasto deve essere morbido come la pastella per torte, quindi mettere la quantita’ di farina che prende
  • se si vuole usare il lievito per dolci ne basta un mezzo cucchiaino
  • per farcire va bene la nutella classica o fatta in casa, o la marmellata di vostro gusto.

Sbattere molto bene le uova e zucchero, aggiungere l’olio, gli aromi ed infine la farina, stando attenti a sciogliere tutti i grumi. » Leggi tutto…

Biscotti da colazione tradizionali

biscotti trdizionali-1

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 300 gr. di zucchero
  • 1 bicchiere di olio di oliva leggero o di semi (io uso olio di girasole)
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 15 gr. di ammonio di bicarbonato
  • 1 limone grattugiato
  • farina qb per fare un impasto morbido.

In una terrina sbattere le uova con lo zucchero, e man mano aggiungere l’olio, il limone, il latte e la farina fin quando non si ottiene un impasto da poter lavorare sul tavolo.

Tagliare piccoli pezzi allungare simili a salsicciotti e tagliare a 8/10 cm. Io ho schiacciato con le dita per dare una forma un po’ diversa al biscotto.

Disporre i biscotti su una teglia foderata con carta forno, con un pennello bagnare di latte e spolverare con zucchero semolato. Forno a 180° e cuocere per 15/ 20 minuti fino a farli diventare dorati. Durano per parecchi giorni chiusi in una scatola di latta.

Questa è una ricetta delle nonne che facevano nel periodo della trebbiatura, e offrivano questi biscotti ai contadini per fare la rmbrennuc (la merenda)!!!