Archivio del tag dolci tradizionali

Ciambelle biscottate di S. Biagio con la farina di Solina

La ricetta di queste ciambelline è sempre la stessa: tittina.capestranodascoprire.it/ciambelle-di-san-biagio/

Che faccio da sempre, solo questa volta ho cambiato farina, ho usato una farina semi integrale di Solina della mia zona. Devo dire che avevo un po di timore per la riuscita della ricetta, invece sono piaciute molto.

  • 6 uova
  • 600 gr di zucchero ( io ne ho messo solo 400 gr)
  • 2 bicchieri di olio ( olio di semi di girasole)
  • 1 bicchiere di latte
  • 2 bustine di lievito per dolci
  • 30 gr di ammonio bicarbonato
  • 2 limoni grattugiati
  • 1 bicchiere di liquore all’anice
  • 1 cucchiaino di essenza di vanillina
  • farina di solina 1  un kg e 200 gr

» Leggi tutto…

Dolci tradizionali di Natale abruzzesi

                            Parrozzo

6 uova

200 gr di zucchero

150 gr di semolino

200 gr di mandorle con la pelle tritate

1 limone grattuggiato

2 cucchiai di amaretto di Saronno

1 bustina di lievito per dolci

1 fialetta di aroma mandorle

150 gr di cioccolato fondente

30 gr di burro

Separare i tuorli dagli albumi e montarli a neve ferma.Lavorare i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi,unire  le mandorle macinate,poi il semolino,il limone e il liquore unire la bustina di lievito.A poco a poco unire gli albumi,lavorando con una spatola dal basso verso l’alto  facendo attenzione a non smontare il composto.Imburrare e infarinare lo stampo a cupola, versare l’impasto e far cuocere a forno statico a temperatura 180°per 50 minuti.Far raffreddare bene e sfornarlo su una griglia. In  un pentolino a bagno maria, mettere la cioccolata fondente tritata insieme a 30 gr di burro e  far sciogliere girando con una spatola,appena tutto è sciolto ricoprire per bene tutto il dolce.Far raffreddare bene prima di toccarlo e poggiarlo in un vassoio.

 

 

 

 

 

 

Coperchiole farcite con la marmellata d’uva e  con la Nutella

Ingredienti per le ferratelle croccanti:

  • 1 uovo
  • 2 cucchiaio di zucchero
  • 2 cucchiaio di olio di semi di girasole
  • farina qb circa 100 gr
  • buccia di limone grattugiata

Sbattere  bene le uova con lo zucchero, unire l’olio, e poi aggiungere la farina, deve venire un impasto sostenuto, aggiungere un cucchiaio di buccia di limone. Far scaldare il ferro unto di olio da tutte e due i lati e iniziare a cuocere le pizzelle. Per fare questo tipo di pizzelle ci vuole un ferro  con le fissure interne sottile perche’ devono essere sottili e croccanti. Un tempo il ferro per fare questi tipi di dolci veniva regalato alle  uture spose con inciso da un lato lo stemma e all’altro lato la data. Una cosa curiosa è la cottura, vuole la tradizione che il tempo di cottura di un lato è il tempo di recitare un’Ave Maria e dall’altro lato un Paternostro. Provare per credere!!! » Leggi tutto…