Archivio di Tittina

Torta salata con asparagi selvatici

IMG-20150403-WA0005

Gli asparagi selvatici sono di stagione e qui ora se ne trovano molti. Con questi germogli ho preparato una torta salata.

  • Un mazzetto di asparagi
  • rotolo di pasta sfoglia
  • una scatoletta di panna da cucina
  • 100 gr di prosciutto crudo tagliato  a cubetti
  • 100 gr di formaggio emmenthal tagliato  a cubetti
  • 2 uova
  • sale
  • olio
  • aglio

» Leggi tutto…

Biscotti da colazione tradizionali

biscotti trdizionali-1

Ingredienti:

  • 3 uova
  • 300 gr. di zucchero
  • 1 bicchiere di olio di oliva leggero o di semi (io uso olio di girasole)
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 15 gr. di ammonio di bicarbonato
  • 1 limone grattugiato
  • farina qb per fare un impasto morbido.

In una terrina sbattere le uova con lo zucchero, e man mano aggiungere l’olio, il limone, il latte e la farina fin quando non si ottiene un impasto da poter lavorare sul tavolo.

Tagliare piccoli pezzi allungare simili a salsicciotti e tagliare a 8/10 cm. Io ho schiacciato con le dita per dare una forma un po’ diversa al biscotto.

Disporre i biscotti su una teglia foderata con carta forno, con un pennello bagnare di latte e spolverare con zucchero semolato. Forno a 180° e cuocere per 15/ 20 minuti fino a farli diventare dorati. Durano per parecchi giorni chiusi in una scatola di latta.

Questa è una ricetta delle nonne che facevano nel periodo della trebbiatura, e offrivano questi biscotti ai contadini per fare la rmbrennuc (la merenda)!!!

Pollo con patate cotto nel forno a legna

Nella mia cucina ho una stufa a legna con il forno funzionante che ha 32 anni di vita. In inverno l’accendo quotidianamente ed allora, avendo sempre il forno caldo, ne approfitto per usarlo spessissimo. Ci faccio perfino la frittata, viene buonissima ed è più leggera.
Gli arrosti poi vengono una meraviglia: non si asciugano in cottura come nel forno a gas o elettrico, ma rimangono sempre morbidi dentro. Il pollo con le patate cotto in questo modo è un secondo semplice ma di tradizione, e tutti gli ingredienti nostrani rendono questo piatto assolutamente unico. » Leggi tutto…

Tagliatelle allo zafferano risottate, con calamari e asparagi selvatici

tagliatelle allo zafferano 1

Un primo piatto semplice e gustoso  a base di asparagi, calamari e pasta fresca colorata con il nostro zafferano!

Ingredienti per 3 persone:

  • 1/2 kg. di calamari puliti e tagliati a striscioline,
  • 200 gr. di asparagi selvatici,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • un pezzettino di peperoncino,
  • olio di oliva evo,
  • pasta all’uovo fatta con 3 uova,
  • 300 gr. di farina di grano duro,
  • una bustina di zafferano.

Procedimento: pulire i calamari, lavarli per bene sotto l’acqua corrente e tagliarli a striscioline.
Preparazione della pasta all’uovo: sulla spianatoia fare la fontana con la farina sgusciarci le 3 uova e 1 bustina di zafferano, un pizzico di sale. Impastare tutto e far riposare una mezz’ora. Con il mattarello tirare la pasta  e tagliare a coltello le tagliatelle. Queste che vedete sono state fatte da mia figlia. » Leggi tutto…

Nocino

nocinoPer il  mese di luglio le ricette per l’Abruzzo in tavola, tratta dei liquori tradizionali che si facevano, e ancora molti fanno in casa.Io propongo la mia ricetta del nocino fatto con il mio vino e mallo di noci.

Il nocino è un liquore digestivo tradizionale molto aromatico ottenuto dalla macerazione in vino di noci raccolte, come vuole la tradizione, nel giorno di S.
Giovanni.
L’infuso preparato in questo giorno si riteneva, un tempo, essere un rimedio contro tutti i mali, in special modo gastrointestinali.
Io lo preparo quasi tutti gli anni, mi piace farlo per poi regalarlo nel periodo natalizio.
Ci sono tante ricette in giro; la mia ricetta è questa: metto a macerare in un contenitore di vetro 1 litro di vino rosso, 13 noci tagliate in quattro, la scorza di 1 limone, 2/3 chicchi di caffè e altrettanti di chiodi di garofano. Metto il contenitore in un posto soleggiato per 40 giorni.
Trascorso questo periodo, filtro con una garza pulita e aggiungo ad ogni litro 350 gr. di zucchero e 250 ml. di alcool puro a 95°; mescolo bene facendo sciogliere bene lo zucchero e metto a riposare per almeno 1 mese.
Filtro ancora una volta e imbottiglio. Il liquore è pronto  per essere gustato.

Pizza margherita semi integrale a lievitazione naturale

foto-tel-037

Ho provato tante volte a fare la pizza integrale, ma i risultati non mi soddisfacevano molto.Quando ho visto questa ricetta nel blog di Ileana Ribes e Cannella, l’ho fatta sicurissima della riuscita,e non ho avuto delusioni!! Ci vuole molta pazienza per aspettare i tempi di lievitazione, ma ripaga nel gusto e nel buon sapore della farina semi integrale che ho usato io!

Ingredienti per 2 teglie da forno quadrate cm 35×35:

  • 500 gr di farina semi integrale   tipo 2 macinata a pietra
  • 150 gr di lievito madre rinfrescato ed attivo
  • 1 cucchiaino di miele
  • 10 gr di olio extravergine di oliva
  • 350 gr di acqua a temperatura ambiente
  • 10 gr di sale fino
  • farina per la spianatoia
  • per farcire la pizza ho usato i miei pomodori a pezzi fatti questa estate e fiordilatte

In una ciotola ho mescolato  la farina con l’ acqua dove ho sciolto per bene il lievito madre e il miele, ho aggiunto l’olio e il sale.Ho amalgamato tutto e ho coperto con un velo di pellicola per quasi un’ora.Ho messo l’impasto sulla spianatoia cosparsa di farina e ho fatto delle pieghe per dar forza alla massa,ho fatto riposare una mezz’oretta, ho formato una palla e ho  messo di nuovo nella ciotola e trasferita in frigo per 24 ore!Trascorso il tempo ho tirato fuori dal frigo la ciotola con l’impasto e far riprendere bene per almeno 2/3 ore! Ho diviso l’impasto nelle 2 teglie unte e ho messo dentro il forno a lievitare ancora,quando ho visto le bollicine in superficie ho farcito con i pezzetti di pomodori, condito con sale e origano e ho messo le teglie(una alla volta) a cuocere nel forno caldo  a 200° io uso il ventilato, nella parte bassa del forno per una quindicina di minuti.Poi passo la teglia nella parte centrale  del forno per altri 15 minuti avendo prima messo il fiordilatte a pezzetti e scolato per bene dalla sua acqua.

Pane integrale con lievito naturale

DSC_0034

 E’ la ricetta di un pane semplicissimo  totalmente integrale a  lievitazione naturale. Ho preso spunto da una ricetta di Bonci.

  • Farina integrale di grano tenero macinata a pietra 500 gr
  • 350 ml di acqua
  • 200  gr di lievito madre rinfrescato da 3/4 ore
  • 10 gr scarso di sale fino

DSC_0052In una tazza far sciogliere il lievito madre  nell’ acqua  e aggiungere il sale. In una ciotola capiente setacciare la farina e fare un cratere nel centro dove mettere il lievito sciolto, cominciare a girare e far amalgamare tutta l’acqua.Trasferire l’impasto sulla spianatoia ed impastare per bene fino a che non diventa un composto liscio e ben compatto. A questo punto formare una palla e  metterlo in una ciotola unta d’olio a lievitare per 7/8 ore, io lo trasferisco dentro il forno spento.Passate le ore di lievitazione metto sulla spianatoia e inizio a fare delle pieghe di rinforzo. DSC_0054Allargare bene e dare una forma rettangolare all’impasto, poi piegare il lato destro fino al centro, fare lo stesso con il lato sinistro dell’impasto, ancora piego a destra e sinistra fino a formare un rotolo  che trasferisco in una teglia da plumcake, rivestito con  uno strofinaccio da cucina spolverato di farina e lo lascio in lievitazione ancora un’ora!

http://youtu.be/2nTk2fOqVeQ

Trascorso il tempo di lievitazione, ribalto l’impasto su di una teglia da forno spolverata di farina e pratico dei tagli sul pane, faccio scaldare  il forno statico  a 200° e metto dentro a cuocere per 10 minuti a 200, poi abbasso la temperatura a 180° per 35/40 minuti, se dovesse scurirsi troppo la superficie del pane io lo copro con carta alluminio.

Biscottoni integrali con ammoniaca

foto-tel-017Semplicissimi e  buoni questi biscottoni da inzuppo per la colazione la mattina o quando si vuole qualcosa di dolce senza troppi sensi di colpa.

Ingredienti:

  • 2 uova
  • 150 gr di zucchero integrale di canna
  • 100 ml di olio di semi di mais o girasole
  • 100 ml di latte dove fai sciogliere 10 gr di ammoniaca per dolci
  • scorsa di limone grattugiata
  • 300 gr di farina tipo 1
  • 200 gr di farina di grano tenero integrale

Impastare tutto in una ciotola poi versare l’impasto in una spianatoia e formare i biscotti. Forno a 170° per 20 minuti.

Articoli più recenti »